Al momento stai visualizzando Che cos’è il food design?

Che cos’è il food design?

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog

Food design si può tradurre con la “progettazione del cibo” o degli atti alimentari (eating design).

Food design è un termine recente che racchiude il processo di studi progettuali e ricerche che portano alla nascita di nuovi prodotti legati al cibo. Questa disciplina è riconducibile al disegno industriale e si occupa dell’ideazione e progettazione di alimenti, parti di prodotti alimentari complessi e prodotti in qualche modo legati ad essi.

Nel progetto di Food Design si incontrano e mescolano diverse discipline quali la biologia, la genetica, l’antropologia, la psicoanalisi, la sociologia dell’alimentazione, le ricerche sulla sociabilità e la mediazione sociale, non da ultimo, la storia dei sistemi cucinari e delle forme di convivialità.

Il Food Design può essere suddiviso in diverse categorie, alcune maggiormente legate al cibo, altre vicine alla sfera del design e in qualche modo sono legate al cibo stesso:

  • Design With Food – la progettazione del cibo vera e propria nasce dalla considerazione del cibo come oggetto di design e gli ingredienti che lo compongono vengono visti come materiali. Come oggetto di design va analizzato anche dal punto di vista della sostenibilità, forma, materiale, definizione, packaging e rituali d’uso.
    Questo processo mira a generare oggetti nuovi in termini di sapore, consistenza, temperatura, colore e consistenza.
  • Eating Design – la progettazione degli atti alimentari “food experience” ovvero qualsiasi situazione in cui le persone interagiscono con il cibo. Questa categoria può essere considerata la più complessa perché il progetto in questo caso richiede al progettista di tener conto di molti aspetti e innumerevoli variabili.
  • Food Product – questa categoria riguarda il progetto di cibo prodotti in serie per l’industria.
  • Design For Food – Design per il cibo è il design di tutti i prodotti utili per tagliare, tritare, mescolare, contenere, preservare, conservare, cucinare e presentare il cibo. In questa categoria troviamo tutti i prodotti che sono parte della preparazione, distribuzione e comunicazione di cibo. Il Packaging, ad esempio, non è solo un contenitore ma uno dei mezzi di comunicazione per il prodotto che renderà riconoscibile.
  • Design About Food – Esso riguarda la progettazione di oggetti ispirati dal cibo. Di solito il cibo come materiale non è coinvolto in questa categoria, invece, esso è usato per enfatizzare, reinterpretare o caratterizzare il messaggio del prodotto. I prodotti che emergono da questa metodologia, ad esempio, sono tappeti che sembrano gigantesche uova fritte con cuscini rotondi a formare il tuorlo.
  • Food Space Design and Interior Design For Food – La progettazione di spazi legati alla vendita e produzione di cibo può comprende il design degli interni, la scelta dei materiali e dei colori, ma anche l’illuminazione fino design dell’abbigliamento dei dipendenti. L’ Interior Design per il cibo è la progettazione di prodotti di design pensati per gli spazi alimentari come cucine, panetterie, pasticcerie, bar e ristoranti. Anche se in questa categoria il cibo non è coinvolto come un materiale, la metodologia utilizzata in Interior Design For Food prevede la conoscenza di molti aspetti che riguardano il cibo: dalla preparazione dei cibi, per la comprensione del materiale migliore per la progettazione di un piano di lavoro, all’immaginare le dinamiche di un locale commerciale per essere in grado di progettare la giusta luce, la temperatura e i colori per l’ambiente in cui si deve mangiare.

Bibliografia

Martì Guixè, Transition Menu – Corraini Edizioni, Mantova, 2013

Martì Guixè, Food Designing – Corraini Edizioni, Verona, 2010

Eat Love. Food concept by eating-designer Marije Vogelzang – BIS Publishers, Amsterdam, 2008

Webliografia

https://www.francescazampollo.com/food-design 

https://www.intothefood.eu/food-eating-design/che-cose-il-food-design/